Regione Veneto

Comune di Arsiero
portale istituzionale

OSPEDALE DI SANTORSO: RIORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI NON-COVID

Pubblicata il 31/03/2020

In relazione alla progressiva - e temporanea - riorganizzazione dell’Ospedale Alto Vicentino in centro di riferimento provinciale per l’assistenza ai malati covid, si riepilogano di seguito i servizi e le attività garantite presso il Distretto 2 per i pazienti non-covid.

Ostetricia
Presso l’Ospedale Alto Vicentino l’attività viene garantita con le medesime professionalità e dotazioni di sempre, in particolare per quanto riguarda il percorso nascita pre-parto, le sale parto e le degenze post-parto.

Pediatria
Anche in questo caso l’attività prosegue con gli standard assistenziali abituali presso il reparto dell’Ospedale Alto Vicentino, sia per quanto riguarda la Terapia Intensiva Neonatale, sia per il Pronto Soccorso Pediatrico (per le urgenze) e i ricoveri in Pediatria.

Pronto Soccorso
Il Pronto Soccorso dell’Ospedale Alto Vicentino è stato escluso dalla rete di emergenza 118 regionale. I pazienti non-covid che necessitano del servizio di emergenza tramite 118 saranno quindi trasportati direttamente presso il Pronto Soccorso di Bassano o di altre strutture più vicine alla residenza.
Inoltre, non vengono più effettuati ricoveri di pazienti non-covid né in Osservazione Breve Intensiva, né in altri reparti. Il pronto soccorso di Santorso mantiene comunque le proprie competenze e funzioni e i pazienti possono continuare ad accedervi: i codici bianchi e verdi saranno visitati o medicati direttamente, mentre quelli con maggiori necessità assistenziali saranno stabilizzati e trasferiti se necessario presso altri ospedali. In ogni caso sono stati attivati due percorsi separati di accesso, uno per pazienti no-Covid e l’altro per i pazienti Covid o sospetti Covid.

Dialisi
L’attività dei Centri Dialisi di Santorso, Bassano e Asiago proseguirà regolarmente, con il medesimo numero di postazione, addetti e orari.
Presso l’ospedale Alto Vicentino è stato altresì predisposto un percorso dedicato per eventuali pazienti in dialisi positivi al covid-19, che verranno assistiti a Santorso anche se provenienti dal Distretto 1.
Anche in questo caso sono stati definiti percorsi differenziati tali da garantire l’isolamenti di questi ultimi.
In funzione del numero di pazienti covid-19 in dialisi e di altre necessità organizzative potrà esserci lo "switch" di qualche paziente non-covid in dialisi tra l'ospedale di Santorso e l'Ospedale di Bassano, al fine di mantenere ottimale la capacità di assistenza delle diverse sedi. I pazienti che dovessero essere oggetto di cambiamento della sede consueta di trattamento saranno adeguatamente informati sulle motivazioni e sulla temporaneità della cosa.

Attività ambulatoriali
Nel Distretto 2 continuano a essere garantite le visite e gli esami diagnostici specialistici di tutte le specialità, con le opportune variazioni temporanee di giorno e orario e - per alcune - la creazione di nuovi ambulatori, a Thiene e Schio, al posto di quelli normalmente previsti all’interno dell’Ospedale Alto Vicentino. Il personale sanitario incaricato sarà il medesimo.

Maggiori dettagli in allegato

Allegati

Nome Dimensione
Allegato nota ospedale.pdf 496.99 KB

Categorie primo piano

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto